Consigli per il cane

ALIMENTI E SOSTANZE DA NON DARE AI CANI

Chi può resistere agli occhioni di un amico a quattro zampe che, sognanti, guardano il nostro piatto? È difficile non accontentarli, ma è risaputo che prestare attenzione alla dieta dei nostri cani è un comportamento necessario per preservare la loro salute e il loro benessere. Alcune delle pietanze che mangiano abitualmente gli esseri umani, infatti, potrebbero essere nocive e dannose per i nostri animali, in quanto sono spesso condite e salate. Per essere un buon padrone, quindi, è necessario imparare a dire di no: solo in questo modo Fido sarà al sicuro da tutti i possibili danni provocati dal cibo sbagliato. Vediamo quindi quali sono le categorie di alimenti da evitare.

ALIMENTI E SOSTANZE DA NON DARE AI CANI
ALIMENTI E SOSTANZE DA NON DARE AI CANI

GLI ALCOLICI

Potrebbe risultare banale, ma è comunque necessario ricordare che gli alcolici, anche quelli leggeri come il vino e la birra, rappresentano un pericolo per i nostri amici pelosi. L’etanalo in essi contenuto, infatti, può provocare nausea, vomito e difficoltà motoria. 

IL CIOCCOLATO

Ormai è risaputo che il cioccolato e il cacao non sono salutari per gli animali. Questi alimenti, infatti, contengono alcaloidi che vengono difficilmente metabolizzati dall’organismo del cane. Inoltre, più il cioccolato è fondente e più gravi saranno i sintomi: ipertensione, tremori, iperattività e, nei casi più complicati, insufficienza cardiaca. 

SNACK SALATI

Proprio come per gli esseri umani, anche per gli animali il consumo eccessivo di sale può risultare dannoso, soprattutto se il piccolo amico soffrisse di una malattia cardiocircolatoria. Nel caso in cui il cane ingerisca un alimento di questo tipo, come delle patatine, assicuratevi che abbia abbondante acqua da bere a disposizione, in modo che possa idratarsi. 

DOLCI

Premiare il proprio cane con un prodotto dolciario è una pratica molto comune, tuttavia questa tipologia di alimenti è assolutamente da evitare. Il gelato, per esempio, causa al cane mal di pancia, mentre caramelle e dolciumi possono portare al diabete, all’aumento di peso e danni ai denti. Anche i biscotti possono rappresentare un problema: l’organismo dei cani, infatti, digerisce difficilmente il lattosio. Per incoraggiare il cane in caso di comportamento positivo, è meglio comprare dei prodotti creati appositamente per gli animali, privi quindi di sostanze nocive. 

FUNGHI E AVOCADO

Molte tipologie di funghi, si sa, sono nocive anche per l’uomo e, di conseguenza, potrebbero esserlo anche per gli animali. Questi alimenti, infatti, possono portare a problemi digestivi e sintomi da avvelenamento in quanto contengono fungicida, una tossina presente anche nell’avocado. 

NOCI, NOCCIOLE E UOVA

Questi tre alimenti sembrerebbero totalmente innocui per i nostri piccoli amici, tuttavia non è affatto così. Noci e nocciole, infatti, contengono delle tossine che potrebbero provocare tremori, febbre e spossatezza. Le uova, invece, vanno assolutamente evitate se crude: il rischio di salmonellosi è infatti presente anche per gli animali. 

CIBO PER GATTI

Molte persone pensano che, in caso di necessità, il cibo per gatti vada bene anche per i cani. Assolutamente no: il cibo per i piccoli felini è molto proteico e potrebbe quindi sovraccaricare i reni dei cani. 

Visita il nostro Pet Magazine e scopri altri consigli per proteggere il tuo animale!