Antiparassitario per cani: quando cominciare a usarlo?

L’antiparassitario protegge da insetti, pulci o malattie che talvolta possono rivelarsi mortali.

Tutelare la salute dei nostri amici a quattro zampe è importante e ciò non deve limitarsi solo ai controlli periodici dal veterinario, ma anche alla protezione degli ambienti domestici, dato l’elevato rischio di contagio; per questo è importante sapere con certezza quando cominciare a usare l’antiparassitario.

antiparassitario cani
antiparassitario cani

Quali parassiti possono attaccare il cane?

Come il termine stesso suggerisce, l’antiparassitario è un prodotto che, se applicato, porta alla morte di zecche, pulci, acari e altri parassiti del cane e a un’azione repellente che si protrae nel tempo.

Da cosa protegge nel concreto questo prodotto? Scopriamolo insieme in una veloce panoramica.

Pulci e zecche

Pulci e zecche sono parassiti che facilmente possono insidiare i nostri amici a quattro zampe, specie nelle loro passeggiate all’aria aperta; provocano patologie come l’ehrlichiosi, la piroplasmosi e la borreliosi e altre malattie gravi da non sottovalutare.

Zanzare e pappataci

Spesso zanzare e pappataci possono essere fonte di fastidio per il cane a causa del prurito causato dal loro morso, comportando in alcuni casi il sorgere di malattie come la leishmaniosi o particolari patologie cardiopolmonari.

Infestazioni da vermi intestinali

Pulci e pidocchi sono inoltre ospiti intermedi che possono portare a infestazioni da vermi intestinali, che possono comportare sintomi come mancanza di appetito, dissenteria, alterazione dei valori o perdita di peso.

Quale antiparassitario usare?

Esistono diversi tipi antiparassitari per cani, che sono soprattutto repellente e abbattente. La funzione repellente tiene lontani gli insetti, mentre la funzione abbattente ha come scopo quello di annientare una possibile infestazione; in merito a durata ed efficacia, questo dipende sia dalla tipologia del prodotto che dai principi attivi che lo compongono.

È importante tenere a mente che la copertura di tali prodotti non è permanente, per cui una volta terminato il loro effetto, occorre ripetere il trattamento periodicamente.

Quando iniziare a usare l’antiparassitario?

È bene dunque usare l’antiparassitario tutto l’anno, dato anche l’aumento delle temperature che favoriscono la presenza di insetti e parassiti; in generale molto dipende anche dalle nostre abitudini: se amiamo fare passeggiate e gite all’aria aperta soprattutto con la bella stagione, è importante fare attenzione ai trattamenti in quei periodi, ma è consigliabile non lasciare mai i nostri pelosetti privi di protezione.

Se vi state chiedendo se si può accarezzare il cane dopo l’antiparassitario, sappiate che è bene aspettare qualche ora, in modo da far assimilare il prodotto alle zone in cui è stato usato: per avere ogni informazione in merito, basterà consultare il foglietto illustrativo.

Antiparassitario ai cuccioli: quando cominciare?

Sapere quando cominciare i trattamenti antiparassitari per i cuccioli è fondamentale, ed è importante farsi guidare dal nostro veterinario di fiducia: in generale il momento giusto per iniziare dipende dal tipo di prodotto, e varia in relazione alle settimane di vita e al peso del cucciolo; è consigliabile che abbia raggiunto un’età tale per cui i principi attivi del prodotto non comportino effetti collaterali.

Se l’articolo che hai letto ti è piaciuto e vuoi saperne di più, consulta la nostra sezione Pets & More.

FRONTPRO è un medicinale veterinario senza obbligo di prescrizione (SOP) che può essere consegnato solo dal farmacista. 
Leggere attentamente il foglio illustrativo. Non utilizzare nei cuccioli di età inferiore alle 8 settimane o con un peso inferiore a quello indicato per ogni confezione. 
L’uso scorretto può essere nocivo, chiedi consiglio al tuo veterinario. Aut. Pub. 45-VET-2023. 


Non utilizzare Frontline Tri-Act nei cuccioli di età inferiore alle 8 settimane o di peso inferiore a quello indicato per ogni confezione. 
Per i cani oltre i 10 kg di peso il medicinale veterinario non deve essere somministrato da donne in gravidanza o che sospettano di esserlo. 
Le donne in età fertile devono usare guanti quando lo manipolano. Non usare nei gatti e nei conigli.

Non utilizzare Frontline Combo Spot On Cani nei cuccioli di età inferiore alle 8 settimane e/o con un peso inferiore a quello indicato per ogni confezione. 
Non utilizzare Frontline Combo Spot On Gatti nei gattini di età inferiore alle 8 settimane e/o con un peso inferiore a 1 kg. Non utilizzare in furetti di età inferiore ai 6 mesi. 
Non utilizzare Frontline Combo Spot On Cani Gatti nei cuccioli e nei gattini di età inferiore alle 8 settimane e/o con un peso inferiore a quello indicato per ogni confezione. 
Non utilizzare Frontline Spray nei cuccioli e nei gattini di età inferiore a 2 giorni. Non usare nei conigli. 
SONO MEDICINALI VETERINARI, LEGGERE ATTENTAMENTE IL FOGLIO ILLUSTRATIVO. 
Tenere fuori dalla portata dei bambini e usare particolare attenzione finché il sito di applicazione non sia asciutto. 
L’uso scorretto può essere nocivo, chiedi consiglio al tuo veterinario. Aut. Pub. 19-VET-2024 

 

© Tutti i diritti riservati - Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A. - Via Vezza d'Oglio, 3 - 20139 Milano
Capitale Sociale: Euro 2.143.360,00 int. vers. Codice Fiscale e numero di Iscrizione al Registro Imprese Milano 00221300288 P.IVA 11284400154 REA n. 1453256 - PEC BIAHitalia@legalmail.it
Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento della C.H. Boehringer Sohn AG & Co.KG - Società con socio unico.