Cane annoiato: scopri i sintomi e come renderlo più felice

Un cane annoiato può manifestare comportamenti indesiderati che possono causare problemi sia all’animale che ai suoi proprietari. Infatti, proprio come accade agli esseri umani, anche i cani possono soffrire di noia.

In questo caso, esiste sempre un motivo preciso che provoca il suo malessere, dato che la noia canina ha origine dalla mancata espressione della sua energia, che di conseguenza sarà repressa e gli procurerà ansia e stress. 

L’atteggiamento di un cane annoiato può manifestarsi in due modi opposti, ovvero con la depressione oppure con un’accentuata aggressività. La noia può derivare da una mancanza di stimolazione mentale e fisica, che è essenziale per il benessere di qualsiasi cane. Se temi che il tuo amico a quattro zampe si stia annoiando, prova a osservarlo con più attenzione per cogliere dei cambiamenti nel suo comportamento, ad esempio fai attenzione se inizia a distruggere oggetti in casa, ad abbaiare in modo eccessivo, a scavare buche nel giardino o a mostrare segni di ansia e stress.

Per capire se effettivamente il tuo cane è annoiato leggi qui sotto quali sono i sintomi inequivocabili di una condizione di malessere da risolvere quanto prima. Scopriamo insieme come rendere più felice il tuo cane attraverso attività e giochi per tenerlo impegnato e stimolato.

CANE ANNOIATO: SCOPRI COME RENDERLO PIÙ FELICE
CANE ANNOIATO: SCOPRI COME RENDERLO PIÙ FELICE

I sintomi di un cane annoiato

Di seguito alcuni sintomi che ti aiutano a capire i comportamenti di un cane annoiato:

  • Assume atteggiamenti compulsivi senza un apparente motivo, ad esempio quando inizia a mordersi la coda o si lecca in maniera incessante: quando il cane infatti accumula energia ha bisogno di scaricarla in qualche modo. In questo caso, il suo comportamento potrebbe subire delle alterazioni al fine di distrarre la mente e di auto-stimolarsi. 
  • Assume comportamenti distruttivi, soprattutto combinando guai dentro l’abitazione. Un cane annoiato può distruggere oggetti in casa, come mobili, scarpe o cuscini; per consentirgli di sfogare le sue energie, un suggerimento utile è quello di tenerlo impegnato con dei giocattoli appositi. 
  • Abbaia troppo: abbaiare in continuazione è un modo per richiamare l’attenzione del proprietario e manifestare una condizione di malessere o un segno di noia.
  • Disobbedisce: se l’addestramento è ripetitivo e poco stimolante, il cane, soprattutto se ha una grande intelligenza e un carattere indipendente, può iniziare a non ascoltarti più. 
  • Sembra in uno stato depressivo: la depressione nel cane si manifesta con passività, apatia e inappetenza. Per accertarsi che questo comportamento non celi un problema fisico, si può ricorrere all’espediente del gioco; prova a proporgli nuovi stimoli mediante l’utilizzo dei giochi: se il cane reagisce prontamente, si tratta solo di noia, se invece resta apatico è il caso di consultare il medico veterinario.  
  • È iperattivo e agitato: un cane annoiato può avere un’eccessiva energia incontenibile e sembrare inquieto, e incapace di rilassarsi.

Riconoscere questi sintomi è fondamentale per aiutare il tuo cane annoiato a vivere una vita felice e sana. 

Quindi se hai notato uno di questi atteggiamenti nel tuo cane, prendi provvedimenti per fornire maggiore stimolazione mentale e fisica al tuo amico a quattro zampe.

Come rendere il cane felice

Una volta compresi i comportamenti di un cane annoiato è bene capire come rendere il cane felice.

A tutti i padroni è capitato almeno una volta di porsi questa domanda: il mio cane è davvero felice?

Un dubbio lecito, in effetti: i nostri piccoli amici a quattro zampe non hanno il dono della parola e risulta quindi difficile interpretare i loro sentimenti e stati d’animo. Il loro linguaggio, infatti, è molto diverso dal nostro: per questo motivo capita spesso che il modo in cui ci si rapporta con l’animale non sia quello che lo aggrada maggiormente. Capire se il cane è effettivamente felice non è sempre facile ma ci sono piccoli gesti che possono contribuire a migliorare le sue giornate, scopriamo quindi cosa può rendere felice il nostro cane.

Giocare con lui

Che sia un cucciolo o un cane adulto, il tuo piccolo amico avrà sempre voglia di giocare. Non importa quale tipo di attività tu scelga, basta che stimoli la sua mente, il gioco è importante per la loro crescita: grazie al gioco si irrobustiscono, socializzano, imparano a gestire le loro emozioni e aumentano le loro abilità. In poche parole, il gioco rende il cane più felice. 

Prendersi cura della sua igiene

L’igiene è importante, non solo per l’estetica dell’animale ma anche per evitare possibili malattie: controllare periodicamente il pelo del cane potrà permetterti di valutare se il tuo animale è stato infestato da pulci, zecche o pappataci, che non solo provocherebbero prurito e rossore alla cute del cane, ma potrebbero essere i responsabili di reazioni allergiche o malattie anche gravi. Inoltre, queste accortezze saranno percepite come segni d’affetto: renderanno il rapporto con il cane più profondo e lo faranno di certo più felice.

Fargli fare attività fisica regolare

Portare a spasso il tuo piccolo amico per te potrebbe rivelarsi, talvolta, un peso: pioggia, freddo o caldo torrido potrebbero rappresentare infatti degli ostacoli, ma è importante ricordare che le piccole uscite quotidiane sono momenti preziosi per rendere più felice il cane. Le passeggiate non solo lo manterranno in forma, ma saranno occasioni per conoscere il mondo che lo circonda e per socializzare con i suoi simili. Assicurati di fornire al tuo cane l’opportunità di fare esercizio ogni giorno.

Consultare un esperto

Nessuno conosce il cane come il padrone, è vero, ma fissare delle visite periodiche con un veterinario di fiducia è una pratica fondamentale. Fidati degli esperti e la salute del tuo piccolo amico sarà al sicuro: un cane sano è un cane felice. 

Socializzare con altri cani

Per rendere più felice il tuo cane organizza incontri con altri simili in parchi per cani o corsi di socializzazione: l’interazione con altri cani può essere estremamente gratificante per il tuo amico a quattro zampe.

Scegliere una dieta equilibrata

Assicurati che l’animale segua una dieta bilanciata e nutriente, un cane, infatti, è più felice se può praticare attività fisica e per poterlo fare al meglio ha bisogno di energia: la fonte è il cibo sano. È importante ricordare che alcuni cibi per gli esseri umani sono nocivi per i cani: chiedi consiglio al tuo veterinario che saprà dirti quali tipologie di alimenti sono indicati per il tuo animale, in base alla sua razza, peso ed età. 

Ogni cane ha le proprie esigenze, quindi osserva attentamente il tuo amico a quattro zampe e adatta le attività e gli stimoli in base alle sue preferenze. Un cane felice è anche un cane sano e ben adattato alla vita domestica.

Visita il nostro Pets & More per avere altri consigli per rendere il tuo cane felice!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

FRONTPRO è un medicinale veterinario senza obbligo di prescrizione (SOP) che può essere consegnato solo dal farmacista. 
Leggere attentamente il foglio illustrativo. Non utilizzare nei cuccioli di età inferiore alle 8 settimane o con un peso inferiore a quello indicato per ogni confezione. 
L’uso scorretto può essere nocivo, chiedi consiglio al tuo veterinario. Aut. Pub. 45-VET-2023. 


Non utilizzare Frontline Tri-Act nei cuccioli di età inferiore alle 8 settimane o di peso inferiore a quello indicato per ogni confezione. 
Per i cani oltre i 10 kg di peso il medicinale veterinario non deve essere somministrato da donne in gravidanza o che sospettano di esserlo. 
Le donne in età fertile devono usare guanti quando lo manipolano. Non usare nei gatti e nei conigli.

Non utilizzare Frontline Combo Spot On Cani nei cuccioli di età inferiore alle 8 settimane e/o con un peso inferiore a quello indicato per ogni confezione. 
Non utilizzare Frontline Combo Spot On Gatti nei gattini di età inferiore alle 8 settimane e/o con un peso inferiore a 1 kg. Non utilizzare in furetti di età inferiore ai 6 mesi. 
Non utilizzare Frontline Combo Spot On Cani Gatti nei cuccioli e nei gattini di età inferiore alle 8 settimane e/o con un peso inferiore a quello indicato per ogni confezione. 
Non utilizzare Frontline Spray nei cuccioli e nei gattini di età inferiore a 2 giorni. Non usare nei conigli. 
SONO MEDICINALI VETERINARI, LEGGERE ATTENTAMENTE IL FOGLIO ILLUSTRATIVO. 
Tenere fuori dalla portata dei bambini e usare particolare attenzione finché il sito di applicazione non sia asciutto. 
L’uso scorretto può essere nocivo, chiedi consiglio al tuo veterinario. Aut. Pub. 19-VET-2024 

 

© Tutti i diritti riservati - Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A. - Via Vezza d'Oglio, 3 - 20139 Milano
Capitale Sociale: Euro 2.143.360,00 int. vers. Codice Fiscale e numero di Iscrizione al Registro Imprese Milano 00221300288 P.IVA 11284400154 REA n. 1453256 - PEC BIAHitalia@legalmail.it
Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento della C.H. Boehringer Sohn AG & Co.KG - Società con socio unico.