Cuccia per il cane: quale scegliere e come organizzarla al meglio

Già in altri articoli abbiamo trattato argomenti relativi alla cuccia del cane. Questa volta vogliamo parlarvi del modo migliore di organizzare un comodo giaciglio per Fido in casa.

cuccia del cane
cuccia del cane

Dove posizionare la cuccia del cane

Una delle prime cose da dover pensare riguarda dove posizionare la cuccia del cane da interno e quanto spazio abbiamo a nostra disposizione.

Ai nostri cuccioli piace essere in compagnia soprattutto degli amici umani, allo stesso tempo però la cuccia del cane deve costituire il loro rifugio da rumori e affollamento domestico. Per questo si consiglia di scegliere un posto intimo ma non eccessivamente isolato.

Alcuni cani scelgono in autonomia i luoghi più amati dove sostare, basterà osservarli per un po’ e sarà facile capire qual è il posto che hanno designato come “angolo del cuore”.

Da evitare sicuramente i luoghi di passaggio dove il cane verrebbe troppo spesso infastidito ed il suo riposo sarebbe compromesso.

Un’altra idea può essere anche quella di scegliere il luogo della cuccia per il cane a seconda delle stagioni, infatti in inverno e in estate le esigenze saranno diverse. Nei periodi freddi Fido amerà stare in prossimità di fonti di calore, mentre in estate verranno prediletti posti freschi dove trovare un po’ di ristoro dalla calura estiva.

Quali tipi di cuccia scegliere per il cane

In commercio sono molti i tipi di cuccia da poter scegliere. Naturalmente dovranno essere adeguate alle dimensioni del cane.

Alcune cucce sollevate dal pavimento possono offrire un valido isolamento e quindi più indicate per il periodo invernale, altre invece offrono la possibilità di creare una sorta di nascondiglio per Bau.

I materiali devono essere di qualità e resistenti agli attacchi del nostro amico a quattro zampe. I cani, infatti, soprattutto quando cuccioli, tendono a mordere e strappare tutto. Alcuni frammenti o addirittura pezzi di cuccia possono essere staccati e ingeriti causando possibili danni alla salute del nostro pelosetto. Per lo stesso motivo, i materiali della cuccia non devono essere tossici.

Alcune cucce per cani hanno la possibilità di essere lavate con più facilità di altre, che invece sono più scomode. Anche questo elemento è da tenere in considerazione soprattutto se il nostro amico a quattro zampe esce spesso di casa e quindi può portare con sé più sporco di un cagnolino maggiormente abituato alle mura domestiche.

Per i più intraprendenti è possibile costruire in autonomia la cuccia ideale per il cane, basta fare sempre attenzione ai tipi di materiali usati, eventuali sporgenze pericolose sia per Fido che per noi.