Consigli per il cane

Dermatite nel cane: cos’è e come curarla

Avete capito bene, anche i cani possono soffrire di dermatite. Le malattie della pelle di cui può essere affetto il nostro cane sono molteplici e provocate dalle cause più disparate. Imparare a conoscerle può essere di supporto sia per un trattamento adeguato ma anche per intervenire nei giusti tempi evitando spiacevoli fastidi al cane e l’aggravarsi della patologia.

Tra gli animali domestici, il cane è tra i più soggetti a sviluppare malattie della pelle, come la dermatite, questo perché conduce la sua vita tra appartamento ed esterno. Passeggiate nei parchi, incontri con altri cani o animali e il contatto con potenziali agenti patogeni, possono portare il cane a sviluppare una forma di dermatite con caratteristiche peculiari a seconda della causa scatenante.

Ripercorriamo insieme i tipi più frequenti di dermatite nel cane.

dermatite cane
dermatite nel cane

Tipi di dermatite più frequenti nei cani

La Rogna

La rogna è una delle malattie cutanee più conosciute ma anche una delle più temute, non per le conseguenze in sé ma perché si tratta di una patologia che può essere trasmessa all’uomo.

La malattia è provocata da un parassita che si insinua sul cane provocando un forte prurito, desquamazione e a seconda dei tipi, rossa o sarcoptica, può essere accompagnata da lesioni e pustole. Per il prurito che provoca, la malattia viene aggravata dall’azione del cane che grattandosi e mordicchiandosi ne peggiora il quadro clinico.

La Micosi

Si tratta di una forma di dermatite nel cane dovuta a contagio da funghi. La pelle si può presentare con assenza o vistoso indebolimento del pelo a chiazze e desquamazione. Come la rogna, si tratta di una malattia trasmissibile all’uomo e per questo va trattata tempestivamente in modo da evitare il contagio o l’aggravarsi della patologia.

La Dermatite batterica

La dermatite batterica è una patologia spesso a carico delle zampe, è causata da germi ed agenti patogeni che possono provocare acne, foruncolosi, ulcere o piodermite. Trattandosi di un problema a carico delle zampe, una delle prime cose che si osserva è il rifiuto a fare passeggiate o a camminare per il dolore e il fastidio causato dalle lesioni alla pelle.

La Seborrea

Come per l’uomo, la seborrea si tratta di una malattia che “soffoca” la pelle e quindi tende a creare forme di forfora, croste con espurgazione di sebo che rende il manto più oleoso, spesso il tutto è accompagnato anche da un cattivo odore.

Lo Stress e la depressione

In alcuni casi, anche lo stato psicofisico del cane può indurlo ad avere delle manifestazioni cutanee come la perdita di pelo. L’assenza del compagno umano, cambiamenti improvvisi, l’introduzione in casa di un nuovo ospite a quattro zampe sono tutti elementi che possono destabilizzare il cane, il quale reagisce con una malattia psicosomatica della pelle o aggrava un quadro patologico preesistente.

Come curare la dermatite nei cani

Ognuno dei casi sopraccitati richiede un intervento tempestivo del veterinario per l’identificazione della patologia che affligge il nostro cane. Gli interventi possono prevedere raschiamento o asportazione di piccole squame di pelle per identificare la micosi, il batterio o il parassita che provoca la dermatite nel cane.

In alcuni casi il veterinario potrà consigliarvi di rivolgervi al vostro medico curante per iniziare una profilassi terapeutica per prevenire o curare un possibile contagio da parte del cane. In ogni caso è meglio evitare, anzi, si potrebbe dire che è fortemente sconsigliato, intervenire con rimedi casalinghi che possono peggiorare ed alterare il quadro clinico rendendo più difficile, per il veterinario, l’identificazione dell’agente patogeno che ha scatenato la malattia e quindi l’individuazione e cura della patologia stessa.

Ora sapete cos’è la dermatite nei cani e come curarla, ma quali sono le cause di questa dermatite? Scoprite anche altri consigli utili sul nostro Pet Magazine!