Consigli per il cane
Consigli per il gatto

MICIO E FIDO HANNO IL SESTO SENSO?

Le leggende metropolitane e credenze su cani e gatti sono moltissime, una di queste riguarda tutto il genere animale in generale. È opinione comune che gli animali riescano a sentire in anticipo l’arrivo di una calamità come, ad esempio, i terremoti con gli uccelli che iniziano a volare in maniera scomposta e Fido e Micio che sembrano nervosi e irrequieti.

animali e sesto senso
animali e sesto senso

Mito o realtà?

Secondo una ricerca dell’università di Cambridge alcuni animali, in questo specifico caso parliamo di roditori in Perù, sarebbero in grado di percepire il rilascio di ioni positivi nell’atmosfera poco prima che sopraggiunga un terremoto. Questo studio mette in evidenza le capacità sensoriali dei nostri pet molto più sviluppata della nostra. Ma non bisogna generalizzare, nonostante questo studio non ci sono prove dirette che questa sensibilità appartenga a tutti i pet.
Alcuni studi per identificare questa abilità predittiva si sono basati sulla capacità di sopravvivenza degli animali ai cataclismi, ad esempio durante lo tsunami del 2004 in Indonesia dove il numero di animali coinvolti è stato molto contenuto, ugualmente in una località cinese nel 1975 quando un numero considerevole di serpenti fuggì circa un mese prima di un pesante terremoto, a quanto pare l’accaduto mise in allerta la popolazione e permise di salvare un folto numero di persone.

Ma quindi i nostri amici pelosetti riescono o meno a predire i cataclismi?

Secondo l’American Geological Society, i cani sarebbero in grado di prevedere i terremoti grazie alla loro capacità di rilevare suoni ad alta frequenza come succede quando sta per scatenarsi un terremoto. Questa loro capacità predittiva, tuttavia, fa riferimento ad un tempo molto limitato nell’ordine di secondi o minuti prima che l’evento si verifichi.

Come capire se effettivamente sta per succedere qualcosa?

Ma che comportamento possono adottare Fido, Micio e i loro amici domestici se sta per verificarsi un terremoto? Ovviamente la prima cosa che si nota è un atteggiamento irrequieto e nervoso, quando non connesso contestualmente a qualche altro fenomeno. Ma non solo. Un’altra caratteristica è la ricerca di un posto dove nascondersi per sentirsi al sicuro o abbaiare e ululare senza che si capisca a cosa sia riferito questo astio. Niente panico, ovviamente, ma facciamo attenzione a questi comportamenti e, magari, prendiamo in considerazione la possibilità di ascoltare i nostri pet e per andare anche noi in un luogo sicuro.

Ora che sapete qualcosa in più sul mondo dei nostri amici a quattro zampe, scoprite anche altri consigli utili sul nostro Pet Magazine!