Tenia nel cane: come riconoscerla e curarla

La tenia del cane è un parassita dalla forma appiattita che si annida nell’intestino dell’animale ed è considerata una zoonosi, dato che si tratta di una malattia che il cane può trasmettere all’uomo; può dar luogo a serie conseguenze, se non curata tempestivamente.

Tenia nel cane
Tenia nel cane

Come si trasmette la tenia nel cane?

L’infestazione della tenia nei cani avviene per esempio attraverso l’ingestione di una pulce infetta: questa, solitamente, si nutre delle uova del verme che originano la larva, che a sua volta può essere ingerita dal cane mentre gioca in una pozzanghera o insieme ad altri animali infetti. Una volta che la larva è stata introdotta nell’organismo dell’animale, questa cresce fino a diventare adulta: è proprio in questa fase che il parassita si scompone nelle cosiddette proglottidi, piccoli segmenti che sembrano chicchi di riso, che finiscono per essere espulsi tramite le feci del cane e ridare via al circolo vizioso della contaminazione.

Rispetto agli altri vermi intestinali, le tenie si distinguono per le connotazioni morfologiche: raggiunta la maturità, sviluppano una testa detta scolice che si aggrappa alla mucosa intestinale e, può raggiungere una lunghezza di 70 centimetri.

Quali sono i sintomi della tenia nel cane?

I sintomi della tenia nel cane possono essere diversi, per cui è importante imparare a riconoscerli. Vediamo insieme quali sono.

Perdita di peso

Il cibo ingerito nutre il verme insediato nell’organismo, il quale può causare anche vomito e dunque diventa un’avvisaglia evidente che è consigliabile tenere sotto controllo.

Prurito nell’area anale

Le proglottidi dall’intestino migrano lungo l’ano, provocando del prurito in questa zona: potrebbe capitare, infatti, di notare che l’animale strisci la parte per terra a causa del fastidio provocato dall’espulsione della tenia.

Dissenteria

Questo sintomo appare nel momento in cui l’infezione tende a protrarsi per un periodo di tempo più esteso: è essenziale, dunque, verificare la presenza o meno della tenia nelle feci del cane, il cui esame potrebbe aiutare nella diagnosi.

Cambiamento del pelo

La parassitosi intestinale colpisce anche la salute del pelo, in quanto i sali minerali che ne determinano la sua brillantezza non vengono assimilati correttamente.

Qualora il tuo animale dovesse presentare uno o più sintomi, allora è probabile che abbia contratto il verme. Trattandosi però di avvisaglie generiche e comuni ad altre malattie, è possibile che il veterinario proceda appunto con un esame delle feci, anche se dovesse essere necessario ripetere più volte le analisi.

Come si cura la tenia nel cane

Cosa uccide la tenia? È meglio evitare rimedi fai da te che potrebbero far perdere tempo prezioso e chiedere consiglio al veterinario su come curare la tenia nel cane: solitamente la terapia per questa infezione consiste nella somministrazione di un farmaco cestodicida e nel trattamento periodico del nostro piccolo amico con un prodotto antiparassitario, per evitare vettori di infezioni come le pulci

In questo caso la prevenzione è fondamentale: è consigliabile proteggere anche gli ambienti della casa in cui il cane gioca o riposa, evitando così che il parassita venga trasmesso all’uomo.

La tenia nel cucciolo

Se la mamma ne è infetta, la tenia può contagiare anche i cuccioli, soprattutto quando vengono dati alla luce o in fase di allattamento; anche in questo caso le modalità con cui effettuare la diagnosi e il trattamento sono le stesse dei cani adulti. 

Come si trasmette la tenia dal cane all’uomo?

Le modalità attraverso cui la tenia del cane si trasmette all’uomo possono essere le seguenti:

  • ingestione di liquidi o piante contaminate;
  • contatto con feci contenenti le larve;
  • contatto con terreno infestato.

La conseguenza per l’uomo è l’infezione da Echinococcosi, che scatena cisti epatiche e polmonari che provocano dolori addominali o toracici.

Il trattamento varia a seconda delle caratteristiche, dimensioni e posizione delle cisti. 

È importante sottolineare che la tenia si può manifestare anche nel gatto, ecco perché la protezione della casa è un tassello fondamentale della prevenzione da queste infestazioni.

Se l’articolo che hai letto ti è piaciuto e vuoi saperne di più, consulta la sezione Pets&More per rimanere aggiornato sui tuoi amici a quattro zampe.